Premariacco, presentata la nuova stagione teatrale

Il cartellone prevede spettacoli di Balasso e di Battiston oltre a concerti, teatro in lingua friulana, commedia dell'arte e appuntamenti con il palio studentesco

Anche quest'anno il comune di Premariacco annuncia una stagione teatrale ricca di appuntamenti. “Siamo reduci da una stagione 2013/2014 che ha visto quasi 3.000 spettatori assistere ai numerosi spettacoli del teatro di Orsaria - illustra il sindaco Ieracitano -, un nuovo record che ci ha convinti a mantenere, sia pure con il necessario rigore imposto dalla situazione di bilancio, l'impostazione di una stagione teatrale ricca e diversificata”.

Il cartellone prevede, fra gli altri, spettacoli di Balasso e di Battiston nella stagione ERT affiancati da concerti, teatro in lingua friulana, commedia dell'arte, spettacoli dal palio studentesco con incursioni anche nella commedia napoletana. “Realizzare stagioni così dense e complesse – spiega Ieracitano – non è semplice, ma negli anni precedenti Tosolini ha tracciato una strada che ora è più facile da seguire. Anche quest'anno abbiamo lavorato molto e se il cartellone è ottimo il merito va al direttore dell'Ert Manzoni, ormai un amico, all'associazione Teatrorsaria che ci aiuta nel trovare spettacoli, alla Commissione Cultura che ha vagliato e scelto le offerte ricevute tenendo conto del budget a disposizione, e a Paola dell'Ufficio Cultura comunale, il nostro motore organizzativo.”

Riguardo date, orari, prezzi e abbonamenti, tutto è pubblicato sul sito del Comune; la responsabile della biblioteca riceverà durante l'anno prenotazioni e pagamenti delle prevendite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Anche la gestione di questa stagione richiederà impegno – conclude Ieracitano -, ma grazie alla già collaudata collaborazione di dipendenti, associazioni e volontari, il servizio di sala è garantito: sono persone disponibili che offrono gratuitamente il loro tempo, e che la comunità può ringraziare continuando a riempire la sala come lo scorso anno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

Torna su
UdineToday è in caricamento