menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio Friuli, smantellato il "pallone" costruito per Italia '90

La rimozione della struttura riporta alla luce la parte esterna della tribuna, dal forte impatto architettonico. Al suo posto verrà realizzato un ingresso in pietra con una soluzione a verde

La struttura che per oltre due decenni ha rappresentato uno degli accessi più caratteristici allo stadio Friuli è stato eliminata. A 22 anni di distanza dalla sua costruzione oggi 30 maggio il “Binistar” dell’impianto sportivo dei Rizzi, il cosiddetto “pallone” di “Italia ’90”, è stato smantellato.Al suo posto sarà realizzato un nuovo ingresso in pietra con una soluzione a verde che lascerà scoperta la facciata dello stadio.

L'assessore alla gestione urbana Gianna Malisani ha commentato così: “interveniamo su una parte dell’impianto nell’ambito della sua riqualificazione complessiva riportando alla luce importanti elementi architettonici della tribuna centrale coperta dal bellissimo arcone che caratterizza lo stadio così come progettato dall’ingegner Parmegiani e dall’archittetto Giacomuzzi Moore”.

L’intervento realizzato rientra in un pacchetto di opere, da eseguire sotto la tribuna del “Friuli”, propedeutiche all’assegnazione del diritto di superficie dell’impianto sportivo. Del progetto fanno parte anche lavori relativi al certificato prevenzione incendi, per una spesa complessiva di circa 3 milioni di euro.

La demolizione del pallone si è resa necessaria dal momento che i vigili del fuoco avevano rilevato una non sufficiente tenuta ignifuga della struttura, che aveva evidenziato anche problemi di staticità.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento