menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La curva nord del Friuli non sarà demolita in anticipo

Non è stato possibile, come richiesto dall'Udinese Calcio, effettuare lo scorporo dei lavori del settore rispetto alla costruzione di tutto il resto dell'impianto. Il cuore del tifo friulano verrà così abbattuto una volta completata la gara d'appalto generale

La curva nord del Friuli non sarà demolita in anticipo rispetto al resto dei lavori per la costruzione del novo impianto. Il Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, chiamato ad esprimersi sulla richiesta formulata dall'Udinese Calcio, non ha ritenuto di farlo e quindi niente "scorporo" dei lavori.

RICHIESTA. La richiesta era stata motivata dalla società dal timore di possibili problemi di ordine pubblico, visto che i tifosi bianconeri sono stati “sfrattati” dalla nord e trasferiti in curva sud, con i conseguenti problemi che potrebbero derivare anche dalla presenza delle vicine tifoserie ospiti.

TEMPO PERSO. Lo scorporo dalla gara avrebbe consentito di recuperare due o tre mesi sulla tabella di marcia, ma all'Udinese non resta altro da fare che "preparare il bando per la gara unica" e "iniziare qualche lavoro propedeutico alla preparazione del cantiere", come ha dichiarato al Messaggero Veneto il direttore amministrativo Alberto Rigotto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento