Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Centinaia di richieste per i bonus edili: il Comune di Udine apre il servizio digitale

Ciani: “Svolta digitale per l’edilizia privata a Udine. Riparte anche il servizio in presenza su appuntamento”

L’amministrazione comunale, da alcune settimane, ha ampliato il servizio per presentare le pratiche edilizie. L’obiettivo è semplificare le procedure e mettere a disposizione dei professionisti un sistema che permetta la presentazione della documentazione con un click.In ogni caso, è stata riattivata ieri la possibilità di prenotare un appuntamento in presenza con i tecnici incaricati presso gli uffici del Servizio Edilizia Privata e Urbanistica. Si tratta di un servizio su appuntamento, disponibile il lunedì e il venerdì dalle 10 alle 13 (ultimo appuntamento ore 12.40).

Il servizio

A illustrare le novità è l’assessore Alessandro Ciani: “Il Servizio Edilizia Privata e Urbanistica ha organizzato un servizio di prenotazione online degli appuntamenti con i tecnici dedicato ai professionisti raggiungibile tramite un link. Il professionista per prenotarsi deve compilare la scheda inserendo: la scelta del tecnico da contattare, il proprio Codice Fiscale, il recapito telefonico, la mail di contatto, le note in ordine all’oggetto dell’appuntamento, aggiungendo la preferenza rispetto alla modalità con cui verrà contattato dagli uffici”.

Ancora Ciani: “Gli incentivi messi a disposizione dal governo per lavori legati all’edilizia hanno portato a un boom di richieste che, inizialmente, gli uffici hanno avuto qualche inevitabile difficoltà a gestire. Mi preme porre l’accento su questo aspetto: al cospetto di questa impennata di domande, abbiamo risposto rimboccandoci le maniche, assumendo nuovo personale, riorganizzando i procedimenti e accelerando rispetto ai tempi di lavorazione delle pratiche. Oggi ci muoviamo nel solco dell’innovazione tecnologica ma non dimentichiamo chi ha più dimestichezza con metodi tradizionali. Oggi possiamo affermare con soddisfazione che i tempi per gli accessi agli atti sono tornati ad essere accettabili (tra i 20 ed i 30 giorni), nonostante continuino a pervenire decine di istanze ogni giorno". Ciani chiude: “Questi cambiamenti sono profondi e incisivi, è inevitabile che dovremo prendere tutti le misure. Faccio notare che questa amministrazione si assume la responsabilità di fare, non si limita agli annunci. Troppo comodo aprire il libro dei sogni, creare una narrazione, non fare assolutamente niente nell’attesa di passare all’opposizione e, infine, puntare il ditino per dare lezioni. Noi stiamo lavorando e il tempo sarà galantuomo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di richieste per i bonus edili: il Comune di Udine apre il servizio digitale

UdineToday è in caricamento