Fumo vietato in spiaggia, a due passi da Udine è realtà

Nell'estate del 2019 non si potrà fumare lungo gli 8 chilometri di sabbia di Bibione

Dalla prossima estate a Bibione, a pochi chilometri dalla provincia di Udine, sarà vietato fumare lungo tutta la spiaggia. La frazione di San Michele al Tagliamento diventa così la prima località balneare italiana ad essere completamente smoke free. Bibione è nel cuore di tanti nostri corregionali tanto da meritarsi, nell'estate di tre anni fa, il titolo di spiaggia preferita dai friulani battendo la vicina Lignano.

Otto chilometri senza fumo

Dopo le iniziative portate avanti negli ultimi anni, specie con il progetto "Respira il mare", la località, tra le prime destinazioni turistiche italiane per numero di presenze, bandirà il fumo lungo tutti gli otto chilometri di spiaggia, secondo modalità che entro il mese di maggio saranno stabilite dall'amministrazione comunale con un'ordinanza e una campagna di comunicazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dove si potrà fumare

Il progetto includerà l'allestimento di aree attrezzate e delimitate, all'interno delle quali sarà possibile fumare, realizzate impiegando legno proveniente da 'Filiera Solidale', iniziativa lanciata da Pefc Italia a seguito dell'alluvione di ottobre nelle foreste alpine del nordest. Si potrà fumare anche nei chioschi spiaggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Non resiste alla quarantena, apre il bar e si trova con gli amici

  • Coronavirus, i contagi aumentano ancora e passano quota 100

Torna su
UdineToday è in caricamento