Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Mortegliano

Sparatoria Mortegliano, arrestato il secondo uomo nella notte

Si tratta di un 30enne honduregno rintracciato in piena notte in centro a Udine. Ancora gravissimo il 24enne rimasto ferito a seguito della sparatoria

E' stato rintracciato dalle forze dell'ordine in piena notte in centro a Udine il secondo uomo ricercato per la sparatoria avvenuta ieri mattina a Mortegliano. Si tratta di un 30enne honduregno, che dopo il fermo di indiziato di delitto è stato interrogatorio dalla pm di turno, Elena Torresin.

L'ipotesi

Viene confermata, da parte degli inquirenti, l'ipotesi di un regolamento di conti legato allo spaccio di stupefacenti, terminato poi con l'esplosione di un colpo di arma da fuoco che ha colpito un 24enne afghano residente a Codroipo. Gravemente ferito, il giovane è stato poi ricoverato all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine.

Lo sparo

A esplodere materialmente il colpo, con un'arma regolarmente detenuta, un 44enne di origini napoletane, residente a Tricesimo, che è stato arrestato ieri nella sua abitazione. Al momento della sparatoria era presente appunto anche l'honduregno, che si era dato alla fuga subito dopo il fatto, lasciando solo il connazionale della vittima che aveva lanciato l’allarme chiedendo aiuto ai cittadini della zona.

Gli interrogatori

A seguito degli interrogatori, avvenuti nella notte, sono emerse delle discordanze nella versione dei fatti, ma è giunta la conferma che i soggetti erano coinvolti nell’ambito del traffico di stupefacenti e che i due avanzano delle pretese per rapporti pregressi. Per il napoletano l'accusa è di tentato omicidio, mentre per l’honduregno, incensurato, di concorso in tentato omicidio. A difendere l’italiano e il suo presunto complice gli avvocati Giunchi e Denaro. Si attende per domani la convalida della misura da parte del gip. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria Mortegliano, arrestato il secondo uomo nella notte

UdineToday è in caricamento