Nimis: spara in strada da casa sua oltre 20 colpi con il fucile

Un 46enne è stato arrestato nel primo pomeriggio nel centro dei Colli orientali. Ha colpito in tutto tre automobili e un'abitazione

Foto dal gruppo "Sei di Nimis se..."

Ha sparato alle auto. prima dalla finestra di casa e poi dal cancello, oltre 20 colpi, con un fucile regolarmente denunciato, colpendo pure un'abitazione. Il fatto si è verificato a Nimis. Sul posto i carabinieri e la polizia, che sono riusciti ad arrestarlo. Si tratta di un 46enne operaio edile del posto con problemi di lavoro, Emanuele Filippig. Tre le vetture colpite dai proiettili. È stato disarmato da un conoscente, mentre stava arrivando le forze dell'ordine.

Erano circa le 14.30 di oggi quando l'uomo ha esploso i primi colpi contro l'auto del medico del paese, parcheggiata sul lato opposto della strada, un attimo prima che questi salisse a bordo. Successivamente ha mandato in frantumi il vetro dell'auto di una donna che transitava sulla via centrale di Nimis. Ha sparato poi numerose pallottole contro la parte anteriore di un terzo veicolo in transito. Anche in questo caso la conducente è rimasta miracolosamente illesa. Infine, gli ultimi colpi contro la finestra di un'abitazione di fronte. È stato disarmato da un conoscente, mentre stava arrivando le forze dell'ordine. Carabinieri e Polizia sono giunti sul posto in breve tempo e lo hanno ammanettato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prova la moto da cross in cortile e perde la vita

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Fingono di pagare la piscina ma incassano davvero il resto, denunciate per truffa

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento