La compagna lo denuncia per maltrattamenti, i carabinieri lo arrestano per spaccio nel suo bar

L'uomo è stato sorpreso con 45 grammi di cocaina e 4mila euro in contanti in banconote da piccolo taglio

Nel corso della notte i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione Udine, nel corso di specifico servizio finalizzato alla repressione dei reati connessi allo spaccio di stupefacenti, hanno arrestato R.M.W, 30enne dominicano, residente in città, titolare di un bar in via Valussi.

La denuncia

L'operazione è scattata per via di una denuncia presentata nel pomeriggio di mercoledì dalla compagna dell'uomo, una 28enne cubana, a seguito di ripetuti maltrattamenti in famiglia commessi sotto l’effetto dell’alcool. L'uomo aveva picchiato più volte la donna provocandole lesioni giudicate guaribili in 17 giorni. In un’occasione aveva addirittura scagliato una teiera sulla fronte della malcapitata.

L'operazione

I carabinieri della Sezione Operativa e della Stazione di Udine hanno rintracciato l’uomo ed al termine delle operazioni di perquisizione personale e domiciliari effettuate nell’abitazione e nel bar dell'uomo, hanno rinvenuto 45 grammi di cocaina in pietra, un bilancino elettronico di precisione, nonché 4mila in banconote di diverso taglio, ritenuti provento dell’attività di spaccio che si ritiene effettuata per lo più all’interno del bar.

L'arresto

Lo stupefacente, il bilancino e il danaro, sono stati sequestrati, mentre l’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Udine ove si trova tuttora detenuto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Ristoranti con il migliore servizio di sala d'Italia? In provincia di Udine ce ne sono ben tre

Torna su
UdineToday è in caricamento