Sosta selvaggia in zona stadio causa partita, camion bloccato e traffico in tilt

Secondo il consigliere comunale Eleonora Meloni, la mancanza di personale dei Vigili avrebbe contribuito al mancato controllo della situazione di ieri in zona stadio ed impedito l'accesso in Via Girolamo

Sosta selvaggia in zona stadio

Quattro vigili invece dei dieci previsti in servizio durante le partite dell'Udinese, traffico bloccato a causa delle auto posteggiate in divieto di sosta e un camion fermo per diverso tempo a causa delle soste selvagge.

E' l'istantanea della situazione di ieri intorno alle 16.00 restituita dal consigliere comunale Eleonora Meloni che chiede al sindaco Pietro Fontanini provvedimenti per migliorare una situazione che ha inciso fortemente anche sul traffico di ieri in direzione Via Girolamo.

Una situazione a cui udinesi e residenti in zona non sono nuovi e che si ripropone con costanza, motivo per cui dal Partito Democratico, stando alle dichiarazioni del consigliere comunale, interpellerà direttamente la giunta per porre fine al problema e migliorare la fruibilità della zona anche durante gli eventi calcistici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Incendio nella notte alle porte di Udine, in fiamme un locale

Torna su
UdineToday è in caricamento