Bambino in preda alle convulsioni di ritorno dalla gita, ricoverato in ospedale

Il piccolo, di un anno e mezzo, viaggiava sulla A23 assieme al padre, alla madre e alla sorellina. Assieme al nucleo familiare sono stati sottoposti alla profilassi che si adopera contro le infezioni meningococciche anche due agenti della Polstrada intervenuti in loro soccorso

L'ospedale di Udine

Rigidità muscolare e convulsioni: presentava questi sintomi un bambino di un anno e mezzo, di Grado, quando il padre ha fermato l'auto sulla quale viaggiava assieme alla moglie e all'altra figlia di sei anni lungo la A23, rientrando da una gita a Tarvisio. L'uomo ha allertato il 118, sul posto con l'elicottero. Presente anche una pattuglia della Polstrada con due agenti. Il bambino è stato ricoverato nel reparto di Terapia intensiva del Santa Maria della Misericordia, è sotto osservazione ed è stato sedato. I componenti della famiglia e i due poliziotti sono stati sottoposti a profilassi attraverso terapia antibiotica, la stessa che si adopera nei casi sospetti di infezione meningococcica.  Dai primi accertamenti - secondo quanto riferito dal direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, Matteo Bassetti - «sembrerebbe escluso che si tratti di un caso di meningite infettiva». In ospedale sono in corso tuttavia ulteriori accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

Torna su
UdineToday è in caricamento