in montagna / Tarvisio

Bloccati in un canalone di un torrente in secca, salvati con l'elicottero

È successo nel gruppo delle Cinque Punte di Raibl, Alpi Giulie, a quota 1200metri sul livello del mare. Per recuperarli c’è voluto un lungo intervento dei tecnici del Soccorso alpino

Operazione di soccorso nel gruppo delle Cinque Punte di Raibl, Alpi Giulie, a quota 1200. Due persone di circa 60 anni, residenti fuori regione, erano rimaste bloccate lungo il canalone scavato dal torrente Sciober in secca, in un punto molto impervio. Per trarli in salvo, i soccorritori li hanno dovuti imbragare e recuperare con il verricello, della lunghezza di 40 metri, dell'elicottero.

Cosa è successo

Erano circa le 15 e 30 di ieri, martedì 9 luglio, quando alla stazione di Cave del Predil del Soccorso alpino è arrivata una richiesta di intervento. Due persone sulla sessantina avevano chiamato il Nue112 affermando di essere rimasti bloccati fuori sentiero nel letto del torrente Sciober, privo di acqua. I due escursionisti erano rimasti bloccati in un punto molto impervio nel gruppo delle Cinque Punte di Raibl, Alpi Giulie, a quota 1200. Sul posto sono arrivati anche i soccorritori della Guardia di Finanza e l'elisoccorso regionale. 

mappa soccorso alpino

La coppia, sulla sessantina, turisti da fuori regione, aveva raggiunto il bivacco Cinque Punte e, compiendo un percorso ad anello, voleva ridiscendere a valle lungo il sentiero Cai 518. Sentiero che però è molto poco battuto e inselvatichito, così due escursionisti hanno smarrito la traccia finendo nel canale scavato dal rio, tra salti di roccia.  I soccorritori giunti sul posto si sono subito resi conto che trarre in salvo i due, stanchi e provati dalla disavventura, sarebbe stato rischioso. Così hanno deciso di richiedere l'intervento dell'elisoccorso per velocizzare le operazioni di evacuazione e effettuarle in sicurezza. Il velivolo si è dunque portato sulla verticale calando il verricello. Il tecnico di elisoccorso ha provveduto a imbragare con il triangolo di evacuazione i due escursionisti, marito e moglie, e li ha recuperati in due rotazioni con verricellate da 40 metri. Con una terza rotazione è risalito a prendere anche il secondo soccorritore. L'operazione si è conclusa alle 19 e 20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccati in un canalone di un torrente in secca, salvati con l'elicottero
UdineToday è in caricamento