Si frattura una caviglia scendendo dalla montagna, messo in salvo con l'elisoccorso

Un cinquantaquattrenne di Ovaro è stato caricato a bordo in hovering e consegnato all'ambulanza per essere portato all'ospedale di Tolmezzo

Ha messo il piede in un avvallamento del terreno e si è fratturato una caviglia mentre scendeva dal Monte Sart verso il Bivacco Marussigh lungo il sentiero Cai 632. E' stato prontamente soccorso a 2200 metri di altitudine un cinquantaquattrenne di Ovaro, G. C., da un equipe di tre tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, tra cui un medico, imbarcati a bordo dell'elicottero della Protezione Civile, essendo il velivolo dell'elisoccorso regionale impegnato. L'uomo è stato caricato a bordo in hovering e consegnato all'ambulanza per essere portato all'ospedale di Tolmezzo. Faceva parte di una comitiva di escursionisti che hanno chiamato il Nue 112 e hanno atteso assieme a lui i soccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

Torna su
UdineToday è in caricamento