Cronaca

Austria verso il lockdown e Slovenia prolunga chiusure e coprifuoco per un mese

La situazione epidemiologica nei paesi confinanti sta peggiorando di giorno in giorno

Contagi in aumento costante, non solo in Italia, non solo in Fvg. Austria e Slovenia sono entrambi paesi con una curva epidemiologica in costante crescita: il cancelliere Sebastian Kurz potrebbe prendere oggi la decisione di avviare un secondo lockdown. A quanto è trapelato già da ieri, potrebbe scattare un coprifuoco che vieterà alla popolazione di circolare dalle 20 di sera alle 6 del mattino. Sarà prevista probabilmente la chiusura di teatri, cinema, scuole di danza e sale giochi mentre parchi, biblioteche e musei dovrebbero restare aperti. Le celebrazioni religiose saranno consentite con forti limitazioni ma saranno annullate le feste e le manifestazioni, così come i congressi e tutti gli eventi culturali. Aperti negozi e supermercati, così come parrucchieri ed estetisti. I ristoranti e gli alberghi saranno probabilmente  chiusi: si potrà ordinare cibo per asporto e le strutture ricettive possono accogliere solo chi si muove per lavoro ma non per turismo. 
Per quanto riguarda lo sport, dovrebbero essere vietati quelli di contatto mentre sono consentite le attività professionistiche. 

Slovenia

Il Slovenia l'indice dei positivi è salito al 34,55% e per questo motivo il governo ha deciso di prolungare le norme restrittive emanate nei giorni scorsi: quarantena per chi arriva dal Friuli Venezia Giulia, ristoranti, bar, alberghi, palestre e casinò chiusi, divieto di spostamento dal proprio comune di residenza, coprifuoco dalle 21 alle 6 e trasporto pubblico ridotto a un terzo della sua capacità operativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Austria verso il lockdown e Slovenia prolunga chiusure e coprifuoco per un mese

UdineToday è in caricamento