menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, manca un Dirigente Regionale: la protesta dei sindacati

Associazioni compatte per l'assenza di una figura capace di prendere le opportune decisioni in materia di organici del personale docente e non docente

La CISL Scuola e il sindacato SNALS lamentano l'assenza di un dirigente alla Direzione Regionale. Come si legge in una nota inviata dai segretari regionali di Uil scuola flcgil scuola unamsgilda, "a buon diritto e con piena ragione, pongono il problema della mancanza di un Dirigente alla Direzione Regionale, ora che quella direzione è diventata dirigenza di secondo livello".

Per i sindacati, questo è un problema di contorno perché il vero dilemma è la mancanza di qualcuno che possa prendere le opportune decisioni in materia di organici del personale docente e non docente, di autorizzazione al funzionamento delle classi delle singole istituzioni scolastiche (soprattutto quelle che risulterebbero sottodimensionate), di assegnazione dei docenti di sostegno per gli alunni in certificata difficoltà di apprendimento e, ultimo, ma non ultimo, la copertura di ben 38 sedi prive di dirigenti.

L'assenza di una persona che si assuma una responsabilità di carattere sì politico, ma anche economico, dovrebbe - secondo la Uil, preoccupare i vertici sindacali e spingerli ad intervenire, anche a livello ministeriale, per giungere alla soluzione di problemi che, se ignorati, renderebbero impossibile il corretto inizio dell'anno scolastico, per il quale, oggi non si vede che incertezza.

"Le deleghe rilasciate dalla Dirigente uscente non permettono, al momento, di impostare un lavoro che consenta di pianificare tutte le operazioni di avvio dell'anno scolastico in assoluta tranquillità e, quindi, l'obiettivo delle OO.SS.  deve essere quello di avere, a livello regionale, un interlocutore che abbia piena facoltà decisionale".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento