Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Truffa: si spacciavano per volontari di San Patrignano per chiedere soldi

Usavano il nome della comunità di recupero per ottenere contributi dai passanti. E' successo davanti all'ospedale di Udine. Un cittadino ha segnalato il fatto direttamente alla comunità, la quale ha detto: "non hanno niente a che vedere con noi, è accattonaggio"

Si erano “piazzati” all’ingresso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia e chiedevano ai passanti una firma e un contributo dicendo di far parte di San Patrignano e che quei soldi sarebbero stati utilizzati per l’autofinanziamento per la Comunità. Una truffa ben architettata, tanto che la Comunità non se sapeva nulla. La Comunità di San Patrignano, infatti, ha ricevuto una segnalazione da parte di un cittadino e ha mandato una nota per precisare che «queste persone non hanno niente a che vedere con la stessa, ma utilizzano il nostro nome per una forma di accattonaggio». Non solo. «Nel ringraziare la persona che ci ha segnalato il fatto - continua la nota diffusa dall’ufficio stampa dell’organizzazione -, riteniamo opportuno ribadire di non aver mai inviato ragazzi sulla strada a chiedere firme, soldi o quant’altro, azione che non fa parte del nostro modo di concepire la solidarietà».

«La comunità - prosegue il testo -, che è completamente gratuita per i ragazzi in percorso e le loro famiglie, oltre che per lo Stato a cui non richiede rette, si autofinanzia attraverso le tante attività che svolge nel quadro della formazione professionale, volte innanzitutto a ridare dignità ai ragazzi in percorso e ad offrigli la possibilità di reinserirsi nella società conoscendo un mestiere. In parte analoga la comunità si autofinanzia grazie a donazioni e contributi di persone e aziende che ne condividono la missione e che, comunque, non sono riferibili a ragazzi ospitati. San Patrignano - conclude la nota - diffida chiunque ad utilizzare il suo nome per simili truffaldine forme di richiesta di denaro».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa: si spacciavano per volontari di San Patrignano per chiedere soldi

UdineToday è in caricamento