rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Aquileia

Aquileia: ripartiti gli scavi delle Grandi Terme costantiniane

Al via una nuova attività condotta dall'università di Udine, sostenuta finanziariamente da Fondazione Aquileia e concordata con la Soprintendenza

Riprende da oggi ad Aquileia la campagna di scavo archeologico didattico condotta dal Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell'Università di Udine sul sito delle Grandi Terme costantiniane che, con i loro 25 mila metri quadrati di estensione, sono uno dei più vasti impianti termali pubblici dell'Italia settentrionale romana. La campagna - riferisce l'Università di Udine - vedrà, a settembre, la realizzazione di un importante intervento di restauro, sostenuto finanziariamente dalla Fondazione Aquileia e concordato con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia. L'intervento rappresenta la prima tappa delle attività di conservazione e valorizzazione, che progressivamente restituiranno sul terreno la pianta delle Grandi Terme e la disposizione dei loro vasti saloni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aquileia: ripartiti gli scavi delle Grandi Terme costantiniane

UdineToday è in caricamento