menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgominata la banda dei pannelli solari, 5 arresti

Beccati mentre rubavano i moduli da un impianto a Bagnaria Arsa. Sono tutti stranieri e alle spalle hanno decine di colpi

Lo scopo del sodalizio criminale era rubare in Italia e rivendere tutto nei paesi del Nord Africa. Ma il piano si è interrotto, almeno per il momento, quando i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Latisana e quella di Palmanova, hanno pizzicato i 5 marocchini sul fatto a Campolonghetto di Bagnaria Arsa. Sono stati tutti arrestati e sono accusati anche di diverse altre ruberie simili, compiute negli ultimi mesi fra Povoletto, Udine, Corno di Rosazzo, Cordovado, Latisana e Premariacco. I 5, tutti con i permessi regolari, arrivano dal Sud Italia, da Salerno per l'esattezza, e sono di età compresa tra i 30 e i 40 anni.

L’ Operazione, chiamata  “Solis”, ha preso avvio dopo il tentato furto di febbraio avvenuto a Palazzolo dello Stella e a quello, riuscito, di Precenicco. Il modus operandi dei componenti della banda era il seguente: agivano di notte caricando la refurtiva in alcuni camion. Il giorno prima, invece, svolgevano un sopralluogo, sia per svitare alcuni bulloni, sia per  "prepararsi il campo". Assieme ai pannelli, prendevano di mira anche il rame posto per i collegamenti degli impianti solari da rivendere a peso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento