Cronaca Via Marsala / Via Marsala, 164

Sgomberata bifamiliare, 12 persone ci vivevano in condizioni disumane

L'immobile è in via Marsala. All'interno il proprietario e altri 11 soggetti di diverse nazionalità, tra cui un noto pregiudicato

Sgomberato un immobile per motivi sanitari in via Marsala. Al lavoro da questa mattina personale della Squadra mobile e della Polizia locale, intervenuta sul posto con due pattuglie. All'interno vivevano il proprietario – un 55 enne udinese dipendente delle Poste a assistito da un amministratore di sostegno – e 11 persone, 10 uomini e una donna (italiani, africani e sudamericani). Tra di loro anche un noto pregiudicato cittadino. 

La situazione

Le condizioni igieniche dell'abitazione – una bifamiliare a due piani che si trova al civico 164 – erano oltre ogni limite. Chi è entrato all'interno della struttura ha raccontato di condizioni disumane e odori nauseanti. Negli anni sono stati numerosi gli interventi delle forze dell'ordine legati, tra le altre cose, allo spaccio di droga e a tensioni varie a causa dell'ammassamento di diversi soggetti. "Gli occupanti – ha raccontato un vicino – cambiavano di continuo. C'è sempre grande confusione. Fanno delle feste la sera anche con 30 o 40 persone. In uno degli ultimi casi dei tizi si minacciavano di morte. Sono intervenuti i carabinieri e la gente scappava dalle finestre". La casa ora è inagibile e non è stato comunicato dove i soggetti – tutti inoccupati tranne il proprietario – finiranno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberata bifamiliare, 12 persone ci vivevano in condizioni disumane

UdineToday è in caricamento