menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfratti in calo in Friuli: 304 eseguiti nella provincia di Udine nel 2012

Il rapporto dell'Ufficio di statistica del Ministero dell'Interno mette a confronto i provvedimenti di rilascio degli immobili in Italia: in Regione, il capoluogo friulano è secondo dopo Trieste

I provvedimenti esecutivi di rilascio degli immobili in Italia, nel 2012, sono stati 67.790: la maggior parte è avvenuta per morosità e altra causa. È quanto annunciato dal rapporto dell’Ufficio Centrale di Statistica del Ministero dell’Interno.

Rispetto al 2011, in Friuli Venezia Giulia si è verificata una diminuzione dei provvedimenti di sfratto (-12.3 per cento). A contrario, in altre regioni c’è stato un incremento soprattutto in Sardegna (+32.7 per cento), Calabria (+32.3 per cento) e Abruzzo (+26.1). 

Dall’analisi del 2012, il maggior numero di provvedimenti si concentra in Lombardia (13.356), seguita da Lazio ed Emilia Romagna. L’1,6 per cento nella nostra regione. In particolare, nel 2012 le richieste di esecuzione in Friuli Venezia Giulia sono state 2.047 e 681 gli sfratti eseguiti.

Entrando nel dettaglio, nella provincia di Udine sono stati 304 gli sfratti emessi per un rapporto tra famiglie/sfratti di 797. Il capoluogo friulano è secondo in regione dopo Trieste (409): meno sfratti a Pordenone (265) e a Gorizia (122) per un totale di 1.100 sfratti.

Nelle altre regioni italiane, e in particolare nelle grandi città, i numeri sono più elevati: per esempio a  Roma gli sfratti eseguiti nel 2012 sono stati 7.743, a Milano 4.924, a Torino 3.492, a Napoli 2.711, a Brescia 2.303, a Palermo 1.762 e a Bologna 1.681.

Il rapporto evidenzia come dal 2001 al 2007, i provvedimenti di sfratto emessi sono stati tutto sommato costanti, passando da 40.500 a 43.869; dal 2007 al 2012 si nota, invece, un tendenza all’aumento decisamente più incisiva, (+54,5 per cento). Quelli eseguiti con ufficiale giudiziario hanno fatto registrare un progressivo incremento dal 2001 al 2005, diminuendo nel 2006 (-13.2 per cento rispetto al 2005) e riprendendo a incrementarsi dal 2006 al 2010.

Infine, nel periodo compreso tra l’anno 2001 al 2012, il rapporto tra sfratti e numero di famiglie è peggiorato: da uno sfratto ogni 539 famiglie nel 2001 a uno sfratto ogni 375 famiglie nel 2012.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento