Sfasciano un locale e aggrediscono gli agenti con le bottiglie di vetro, arrestati due uomini

L'episodio è accaduto ieri sera dentro il Retrogusto di via Erasmo Valvason: due uomini hanno dato in escandescenza frantumando la vetrina e minacciando i presenti

Auto della polizia in centro a Udine

Sfasciano la vetrata del locale, rompono il decoder della televisione e minacciano avventori, gestore e forze dell'ordine: due uomini sono stati arrestati dopo che, nella serata di ieri, hanno creato il caos all'interno del Retrogusto, in via Erasmo Valvason a Udine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti

Erano circa le 22.30 di ieri, venerdì 28 febbraio, quando alcune volanti della Polizia sono intervenute su richiesta del gestore del locale, dopo che due avventori, un uomo del Perù e uno della Romania, hanno dato in escandescenza. A quanto appreso i due hanno cominciato a distruggere tutto quello che gli capitava a tiro all'interno del bar: hanno così mandato in frantumi la vetrata, rotto il decoder e minacciato con le bottiglie gli agenti intervenuti sul posto. I poliziotti hanno dovuto calmare i due uomini che, al loro arrivo, li hanno aggrediti con calci e pugni e brandendo alcune bottiglie di vetro. Per un agente sarà necessaria una prognosi di qualche giorno a seguito delle lesioni. I due avventori sono stati prelevati dall'interno del locale e portati in Questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento