rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Ospedale di Udine, la Regione incontra i primari

Serracchiani e Telesca hanno dato rassicurazioni sull'intenzione di effettuare una ricognizione strutturata dei risultati ottenuti nell'integrazione tra le attività di assistenza, ricerca e didattica

La presidente della Regione Debora Serracchiani e l'assessore alla Salute Maria Sandra Telesca hanno incontrato oggi nella sede della Regione i vertici del Collegio dei primari dell'Azienda ospedaliero universitaria di Udine.

Il collegio ha richiesto il colloquio dopo che l'Assemblea dei direttori di struttura operativa del "Santa Maria della Misericordia" ha dato mandato unanime per presentare alcune proposte in merito alla situazione dell'Azienda ospedaliera universitaria, soprattutto per quanto riguarda lo stato
dell'integrazione tra le componenti ospedaliera e universitaria.

Serracchiani e Telesca hanno dato rassicurazioni sull'intenzione di effettuare una ricognizione strutturata dei risultati ottenuti nell'integrazione tra le attività di assistenza, ricerca e didattica nell'ambito dell'AOU, ma anche sul fatto che il protocollo d'intesa per la parte di interesse dell'atto aziendale
del "Santa Maria della Misericordia" sarà elaborato a seguito del confronto e del coinvolgimento con i rappresentanti di tutte le componenti in appositi tavoli di lavoro.

Un altro dei punti portati all'attenzione dell'amministrazione regionale oggi da parte del Collegio dei primari riguarda la valutazione oggettiva delle strutture e dei direttori.

"Come medici ospedalieri chiediamo di essere valutati sulla base dei nostri curricola, dell'attività che abbiamo svolto e dei risultati misurabili delle nostre strutture operative, indipendentemente dall'appartenenza giuridica", ha rilevato il presidente del Collegio, Stefano Pizzolitto, accompagnato da
Gianpiero Fasola e da Roberto Petri.

Massima condivisione sulla necessità di fare conto dei criteri elencati dal Collegio è stata espressa dalla presidente e da Telesca. "Concordiamo sul fatto che per garantire ai cittadini il migliore servizio si dovrà tenere conto delle migliori competenze professionali", hanno affermato, ribadendo che "la Regione non intende interrompere il dialogo, ma anzi risolvere anche quelle residue tensioni che potevano dissolversi fin dall'origine con un'interlocuzione più serrata sulle problematiche da affrontare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Udine, la Regione incontra i primari

UdineToday è in caricamento