Carico di 65 cuccioli di contrabbando sequestrato in città

I cagnolini viaggiavano stipati in una Fiat Croma con targa polacca, chiusi in due gabbie per il pollame

Con l’inverno riprende il contrabbando dei cuccioli di cane in arrivo dall’est Europa. Oggi la Polstrada di Amaro ha sequestrato 65 cuccioli - tutti con meno di due mesi di vita -, stipati in una Fiat Croma con targa polacca. I piccoli erano sprovvisti di vaccinazioni e microchip. Le due persone a bordo della vettura - un 71enne italiano residente a Reggio Emilia e una 58enne polacca - sono state denunciate per l’ipotesi di reato di traffico illecito di animali da compagnia e maltrattamento di animali. In più hanno rimediato sanzioni di carattere amministrativo per 60mila euro circa

Le razze

La pattuglia ha fermato l'auto per un controllo lungo la A23, nel territorio del comune di Udine, mentre procedeva in direzione di Venezia, e ha trovato i cagnolini all'interno di alcune gabbie di plastica, utilizzate di solito per il trasporto di pollame. I piccoli sono di varie razze (doug francese, chihuahua, cocker e barboncini) e sono stati visitati dal personale veterinario dell’A.a.s. numero 3 e sono stati trovati in precarie condizioni di salute.

Gli agenti della Polstrada con alcuni dei cani sequestrati

WhatsApp Image 2017-12-19 at 16.35.36 (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Da zona gialla rafforzata a zona arancione: cosa cambia in Fvg dal 9 gennaio

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Si schianta con l'auto contro un camion: muore un 44enne

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento