Tarvisio: sequestrati 36 cuccioli di cane dai carabinieri

I piccoli sono stati trovati all'interno di un Suv con targa polacca, condotto da un italiano - già noto alle forze dell'ordine per precedenti analoghi - e da una donna originaria della Repubblica dell'est Europa

I Carabinieri della Compagnia di Tarvisio hanno effettuato - attorno alle 12 di ieri - un nuovo sequestro di cuccioli di animale dopo quello della settimana scorsa. Si tratta di 36 cagnolini, di varie razze, trovati stipati in condizioni disumane, chiusi in piccole gabbiette in un Suv con targa polacca.

Il mezzo è stato fermato allo svincolo autostradale di Tarvisio nord. Il conducente, un italiano già noto alle forze dell'ordine per precedenti analoghi, e la passeggera, una donna polacca, sono stati denunciati per maltrattamenti e traffico illecito di animali da compagnia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cuccioli sono stati sequestrati e affidati in custodia giudiziale a dei privati. I cuccioli, solitamente  acquistati nei paesi dell’est per 50 o 100 euro, vengono rivenduti per un prezzo che oscilla tra i 700 e i 1000 euro. Gli inquirenti ritengono che fossero destinati ai mercati di Lombardia ed Emilia Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Non resiste alla quarantena, apre il bar e si trova con gli amici

  • Coronavirus, i contagi aumentano ancora e passano quota 100

Torna su
UdineToday è in caricamento