menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falso Made in Friuli: 16 mila borse contraffate, tra Burberry e Chanel

Il comando provinciale della Guardia di Finanza ha sequestrato migliaia di prodotti e denunciato 12 persone, di cui 9 friulane. Le copie erano perfette e a volte erano destinate anche ai negozi locali

Borse, cravatte, camice, cinture Burberry, bigiotteria Chanel, braccialetti in pizzo Cruciani e accessori di Gucci e Luis Vuitton. Tutto falso. Il comando provinciale della Guardia di Finanza ha sequestrato 16.600 prodotti contraffatti e denunciato 12 persone, di cui 9 friulane. Una filiera made in Friuli, con contatti in Veneto e in Toscana, quella emersa durante l'ultima operazione della Guardia di Finanza. “Non si tratta di una contraffazione da strada – ha detto il comandante Stefano Commentucci – ma di una copia di livello superiore. Alcuni acquisti sono stati fatti anche in buona fede, perché i prodotti arrivavano fino ai negozi. In questi casi è il prezzo, inferiore rispetto all'originale, che deve destare dei sospetti”.

Di mezzo una sartoria, solitamente dedita ad altri lavori, che ha deciso di arrotondare confezionando capi d'alta moda, con tessuti falsi, anche su ordinazione. La Gdf, infatti, ha sequestrato anche 70 metri di tessuto Burberry, che serviva a realizzare camice e cravatte. “Abbiamo contattato anche la casa madre londinese – aggiunge il comandante – prima di effettuare il sequestro”. In questo caso il lavoro era completamente svolto in nero e a preoccupare l'arma è anche la crescente domanda di prodotti contraffatti. “C'è una sanzione sia per chi vende che per chi acquista – ha continuato – ma naturalmente è difficile cogliere in flagrante  i clienti. Gli effetti del mercato del falso sono molteplici: danni economici alle imprese connessi alle mancate vendite, alla riduzione del fatturato, alla perdita di immagine e di credibilità, oltre che danni di salute e sicurezza del consumatore finale”.

L'operazione della Gdf si inserisce nel progetto più ampio di contrastare le attività illecite di contraffazione. Dall'inizio dell'anno a oggi e soprattutto a Lignano, il comando ha sequestrato ulteriori 13 mila prodotti e denunciato altre 39 persone, quasi tutti extracomunitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento