menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti non autorizzati, sequestro da 100mila euro nell'area Fincantieri

L'operazione è stata eseguita dai Carabinieri del Noe di Udine. Interessata un area di 500 metri quadrati con 2mila e 500 metri cubi di materiale depositato

Violazioni di natura penale connesse alle modalità e alle tempistiche di stoccaggio dei rifiuti da demolizione derivanti dai lavori effettuati sul posto. È quanto accertato con un'ispezione dai Carabinieri del Noe di Udine all'interno dello stabilimento Fincantieri di Monfalcone, nella zona denominata "Area 304". 

Le denunce

I militari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Gorizia, hanno così denunciato in stato di libertà tre persone per l'ipotesi di reato di “stoccaggio di rifiuti non autorizzato” in concorso. In seguito alle risultanze investigative emerse i militari hanno anche sottoposto a sequestro probatorio l’area e i rifiuti da demolizione depositati all’interno dello stabilimento, poiché erano stati superati i limiti temporali previsti dalla normativa di settore per il deposito temporaneo.

Lo spazio

Il provvedimento ha interessato un’area complessiva di circa 500 metri quadrati all’interno dello stabilimento e 2mila e 500 metri cubi di rifiuti per un valore complessivo di circa 100mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, contagi e decessi sono in aumento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento