Omicidio Nadia Orlando, Mazzega condannato a 30 anni

Arrivata la sentenza del Tribunale di Udine nei confronti dell'ex fidanzato della giovane donna di Vidulis, uccisa il primo la notte tra il 31 luglio e il primo agosto 2017

Il Tribunale di Udine ha deciso: il 35enne Francesco Mazzega sconterà 30 anni di carcere per l'omicidio di Nadia Orlando.

La sentenza

Accolta, dunque dal, gup Maria Rosa Persico, la richiesta proposta la scorsa settimana dalla pubblica accusa che, rappresentata dalla pubblico ministero Letizia Puppa, aveva invocato il massimo della pena prevista visto che la scelta del rito abbreviato permetterà al condannato di “scontare” un terzo del limite edittale rappresentato dall’ergastolo. Concesse le aggravanti e non le attenutanti. Mazzega rimarrà ai domiciliari finchè la sentenza non diventerà definitiva. Tra 90 giorni circa saranno depositate le motivazioni. Conseguentemente i difensori dell'omicida di Muzzana decideranno se fare appello. In caso di ricorso il termine diventerà necessariamente più lungo. 

La sentenza è arrivata a 20 giorni dal primo anniversario della scomparsa della 21enne di Vidulis, uccisa la tragica notte tra il 31 luglio e il primo agosto del 2017. Entrambi lavoravano in una ditta della zona di San Daniele del Friuli, la Lima, che si occupa della costruzione di protesi. Lui aveva studiato all'università di Trieste laureandosi, mentre lei aveva studiato allo "Zanon" di Udine. I genitori della giovane vittima quella maledetta mattina ne avevano denunciato la scomparsa visto che non rispondeva al telefono e non si era presentata sul posto di lavoro. 

VIDEO: Mazzega condannato a 30 anni: le reazioni dal tribunale

I genitori

«Grazie a tutte queste persone. Hanno fatto di tutto per aiutarci». La mamma di Nadia, Antonella, ha accolto così la sentenza di condanna. Con un ringraziamento a chi li ha aiutati lungo tutti questi 12 mesi: gli investigatori della Squadra Mobile della Polizia di Udine, gli avvocati, familiari ed amici. «Hanno fatto di tutto per aiutare». Il padre di Nadia, Andrea, uscendo dal tribunale in largo Ospedale Vecchio ha dichiarato che «la parte principale, mia figlia, è quella che manca»Giuseppe Melillo, amico della famiglia Orlando, anche oggi presente con un piccolo gruppo di abitanti di Vidulis all'esterno del Tribunale, ha ricordato che il giorno 31 luglio, alle 21.30, sarà davanti alla chiesa di Muzzana per una fiaccolata pacifica che terminerà con lo spegnimento della fiammella. 

Il risarcimento alla famiglia

Disposta, per il momento una provvisionale di 200mila euro per ciascun genitore e 100mila euro per il fratello. La decisione definitiva è rimandata in sede civile.

La marcia in ricordo di Nadia

Proprio il 31 luglio a Vidulis (frazione di Dignano), si terrà una marcia a passo libero intitolata “Con il cuore sul fiume", una manifestazione organizzata dalla comunità in memoria di Nadia Orlando e il cui ricavato sarà interamente donato al Centro Risorsa Donna "Il sorriso di Nadia" a lei dedicato.

Femminicidio di Nadia Orlando: la cronostoria 

Strangolata dal fidanzato al termine di una lite

I parenti dell'assassino: «C'è lo zampino del demonio, è un gesto inspiegabile»

Morte di Nadia Orlando: «Temo di aver commesso un omicidio»

Delitto Orlando, emerge l'ipotesi del delitto passionale 

Omicidio di Nadia Orlando: "Nessun tradimento" 

Delitto Nadia Orlando, l'autopsia smentisce l'assassino

Delitto Nadia Orlando, un cuscino l'arma del delitto? 

Niente carcere per Francesco Mazzega, resta ai domiciliari

Delitto Orlando, Francesco Mazzega torna a casa sua

Nadia Orlando, 6 mesi dalla sua morte: «Mazzega deve stare in carcere, non a casa»

Mazzega ai domiciliari, il rammarico della famiglia di Nadia

Delitto Nadia Orlando, Mazzega voleva liberarsi dei controlli

No ai domiciliari per Mazzega: una petizione con 16.700 firme per chiedere giustizia per Nadia

VIDEO Mazzega abbandona il carcere, i detenuti protestano

Omicidio Orlando: Mazzega trasferito in carcere a Pordenone 

Il nonno di Nadia: «Mazzega un viziato, gli sputerei in faccia»

Delitto Nadia Orlando, perquisito il computer di Mazzega 

Delitto Nadia Orlando, verso la fine delle indagini preliminari 

Femminicidio: Regione parte civile nel processo Nadia Orlando

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Assassinio di Nadia Orlando, inizia il processo per Mazzega

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Esce la bio di Taylor Mega: la recensione del libraio udinese ha più successo del libro

  • "Negazionista" al liceo: studente sospeso al primo giorno di scuola perché non rispetta le norme anti-covid

  • Nuova apertura al Città Fiera: 2mila metri quadrati dedicati ai più giovani

  • Il piccolo Michael perde la vita a soli cinque anni

  • Coronovirus: il contagio non molla e Udine è la città con più nuovi casi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento