Selvaggia Lucarelli contro il meccanico anti migranti di Plaino

Dopo la vicenda del "Centro stupri" la blogger e giornalista punta l'indice ancora una volta su fatti che si verificano in Friuli. In questo caso il bersaglio è un uomo originario della frazione di Pagnacco che invita a sparare agli ospiti del seminario di Castellerio

Prima la storia del "Centro stupri", ora quella di un meccanico con idee di violenza, odio razziale e prevaricazione. Selvaggia Lucarelli, blogger e giornalista, torna a puntare l'indice contro qualcosa che accade – sui social – in Friuli. Nel mirino è finito un uomo, di professione meccanico, originario di Plaino, frazione di Pagnacco. Il soggetto, commentando la vicenda dei migranti ospitati al seminario di Castellerio, si è lasciato andare a espressioni di una crudeltà inaudita.

Il post della Lucarelli

"A Pagnacco, in provincia di Udine, la prefettura, in accordo col seminario che si trova nel paese, ha inviato alcuni profughi della rotta balcanica nella struttura di proprietà ecclesiastica. Uno di loro è positivo al coronavirus (in realtà si tratta di un operatore della struttura ndr).

Ovviamente la Lega con Fredriga ha organizzato una conferenza stampa (non a Pagnacco, ma all'esterno della ex Cavarzerani ndr), dei cittadini sono andati a manifestare contro l’accoglienza, è iniziata una campagna d’odio sui social che è sfociata in parole gravissime.

Nello specifico, questo meccanico del posto, *****, scrive cose aberranti e pericolosissime, invitando i concittadini ad azioni come sparare nei campi a chi scappa, investire in strada i migranti, organizzare spedizioni nel centro che li ospita.
Spero che questo personaggio sia denunciato per reato di istigazione all’odio e alla violenza.

Di sicuro, questo clima osceno presto o tardi diventerà qualcosa che va oltre le minacce sui social. E francamente tutto questo mi fa sempre più paura.

La Lucarelli ha poi fatto una selezioni dei commenti sul profilo del meccanico, che con gli amici di Facebook invita a "dare fuoco", "investire" e sparare alle persone ospiti del centro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Schermata 2020-08-09 alle 15.04.23-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Esce la bio di Taylor Mega: la recensione del libraio udinese ha più successo del libro

  • Nuova apertura al Città Fiera: 2mila metri quadrati dedicati ai più giovani

  • Il piccolo Michael perde la vita a soli cinque anni

  • Un uragano terrorizza il mar Ionio, il suo nome è "Udine"

  • Professore infetto da Coronavirus, 115 studenti in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento