Scuole materne paritarie di Udine: in arrivo uno sportello e nuovi interventi per i bambini

Incontro, stamane, per il rinnovo della convenzione tra i quattordici istituti paritari di Udine e il Comune

L’assessore all’istruzione Elisa Asia Battaglia e il consigliere con delega alla famiglia e alle scuole paritarie Giovanni Govetto hanno incontrato ieri pomeriggio i rappresentanti della FISM, la Federazione Italiana Scuole Materne, e delle quattordici scuole materne paritarie del Comune di Udine. L’amministrazione, hanno dichiarato, garantirà il suo impegno costante nella direzione di un sempre maggiore potenziamento delle politiche destinate alla prima infanzia. 

“Con l'incontro di oggi - ha commentato il consigliere Govetto - è stato avviato un percorso importante, che porterà alla stesura condivisa della nuova convenzione con FISM Udine che regolerà i rapporti tra il Comune e i quattordici istituti paritari della nostra città. L’impatto sarà tutt’altro che banale, considerando che le quattordici scuole paritarie comprendono più di un migliaio di bambini. Siamo al lavoro e assicuriamo il massimo impegno per destinare ancora più risorse a questo impiantante settore”.

“Da mamma - ha aggiunto l’assessore Battaglia - non posso che considerare il potenziamento dell’offerta formativa come un obiettivo che la politica deve porsi, perché è attraverso l’educazione che si determina il futuro della nostra società e il livello culturale e civile del cittadino di domani. Per questo ho condiviso fin dall’inizio la dichiarata intenzione del sindaco di prestare un’attenzione particolare all’infanzia e a realtà scolastiche veramente capaci di fornire non solo ai bambini e ai ragazzi ma anche ai docenti strumenti utili al raggiungimento di livelli educativi sempre più elevati”.

Le novità

L’incontro è stato, inoltre, occasione per presentare un progetto della FISM che da un lato vedrà l’introduzione di uno sportello, formato da professionisti convenzionati a disposizione dei docenti, che permetterà di adeguare l’offerta tradizionale alle esigenze determinate dai nuovi scenari sociali e comportamentali; dall’altro introdurrà pacchetti di ore di interventi speciali per i bambini con bisogni educativi particolari, anche attraverso un monitoraggio costante sulla bontà e la puntualità degli interventi messi in campo.

Soddisfazione anche dallo stesso sindaco Pietro Fontanini, che considera l’attenzione nei confronti delle scuole paritarie come una vera e propria novità della propria amministrazione. “Penso che queste scuole - ha infatti dichiarato - diano un’offerta completa ai bambini e alle loro famiglie, non solo in termini di formazione ma anche di attività motorie e tese alla socializzazione e al superamento di eventuali situazioni di criticità. Per questo, a differenza dei miei precedessori, ho sempre messo, fin dall’inizio del mio mandato come sindaco, l’attenzione alle scuole paritarie tra le mie priorità. La stessa delega, data su questo tema al consigliere Govetto, è la dimostrazione del fatto che da oggi queste realtà avranno nel Comune un interlocutore attento e un amico”.

Buoni rapporti confermati anche dal Renzo Lorenzini, Presidente della FISM Udine, che ha dichiarato a margine dell’incontro: “Ringrazio l’amministrazione per questo gradito invito e, in particolare, il consigliere Govetto per l’attenzione prestataci con dall’inizio del suo mandato. Preciso che la convenzione in scadenza è stata giudicata positivamente dalla FISM; certamente ci saranno degli aspetti che potranno essere migliorati e che saranno migliorati all’interno del confronto partecipato tra le parti”.

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Lanterne in giardino: alcune idee per la casa

I più letti della settimana

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

Torna su
UdineToday è in caricamento