A Bordano la prima scuola d'infanzia in regione con il metodo Montessori

Alla portata di tutti grazie alla richiesta dei genitori e all'impegno delle istituzioni

Il bambino al centro dell’ambiente scolastico, preparato per renderlo libero di scegliere, agire secondo le sue inclinazioni, esplorare ed evolversi in un percorso personale, in contatto quotidiano con la natura. Sono le basi su cui si fonda il metodo educativo montessoriano, divenute già realtà nella scuola dell’infanzia di Bordano, dell’istituto comprensivo di Trasaghis, la prima e unica realtà nella scuola pubblica friulana. 

Dall’anno scolastico 2019/2020 si è ottenuto il riconoscimento dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, in virtù della Convenzione stipulata tra lo stesso Miur e l’Opera nazionale Montessori, prevista dalla legge 46 del 16 febbraio 1987, rinnovata il 21 giugno 2019. 

L’apertura dell’anno scolastico vedrà, nei prossimi giorni, l’onorata presenza dell’assessore regionale al lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia Alessia Rosolen accompagnata dalla dirigente scolastica Tiziana D’Agaro e dal sindaco Ivana Bellina insieme a tutta l’amministrazione comunale. 

In tre anni il progetto Montessori si sta rivelando un autentico successo: dalla Primaria si chiede la continuità didattica con la scuola dell’infanzia. 
Il riconoscimento della sperimentazione è avvenuto già dal 2018 per la scuola Primaria di Bordano. L’affluenza dei bambini ha consentito ad una scuola di paese di continuare a vivere. La primaria a metodo ricomincia l’anno scolastico con le prime tre classi elementari con una cinquantina di bambini e cinque insegnanti formate in differenziazione didattica Montessori, mentre la scuola dell’infanzia è pronta ad ospitare nuovi iscritti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Amministrazione comunale ha risposto ad una precisa richiesta, partita da alcuni genitori riuniti in un'associazione, che il metodo Montessori fosse alla portata di tutti. Il Comune è entusiasta del progetto, che ha suscitato in paese molto interesse e ha trovato un valido alleato nella Casa delle Farfalle, così la “Casa dei Bambini” ha messo radici nel paese delle farfalle. In tutto questo importanti sono stati il contributo, l’impegno e la sinergia tra l’amministrazione comunale, l’Uti del gemonese e la Regione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento