rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Rizzi / Piazzale Repubblica Argentina

Scontri fuori dallo stadio Friuli: condannati 9 tifosi napoletani

La sentenza si riferisce ai fatti del 7 febbraio 2010, quando fuori dall'impianto dei Rizzi si scatenò una vera e propria guerriglia

Nove ultras del Napoli sono stati condannati per gli scontri del 7 febbraio 2010 all’esterno dello stadio Friuli, giornata in cui l’Udinese affrontava la formazione partenopea. I supporter azzurri erano tutti accusati di essere stati in possesso, nelle vicinanze dello stadio, di oggetti atti a offendere come tubi in plastica, aste di bandiere, cinghie e sfollagente.

La pena più alta, a 1 anno e 2 mesi, è stata inflitta al 29enne M.C., accusato anche di lesioni ai danni di un tifoso dell’Udinese, aggredito nei pressi del bar Stadio. Il malcapitato era stato aggredito anche da altri teppisti che non sono stati identificati, a colpi di coltello, bastoni, con uno sgabello e con calci e pugni. Dovrà risarcire alla parte civile i danni, da quantificarsi in separato giudizio, con una provvisionale stabilita in 6mila euro. Altri sei tifosi sono stati condannati a 8 mesi e 2000 euro di multa. Per cinque di loro il giudice ha concesso la sospensione condizionale della pena. Gli ultimi due, a cui veniva anche contestata la partecipazione a una rissa tra tifoserie all’esterno dello stadio, sono stati condannati rispettivamente a 9 mesi e 3 mila euro di multa e 8 mesi e 2100 euro di multa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri fuori dallo stadio Friuli: condannati 9 tifosi napoletani

UdineToday è in caricamento