menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparso ragazzo siciliano in zona Trieste, l'appello della famiglia

Claudio Ragusa potrebbe essere sceso a Trieste dal Flixbus che l'avrebbe dovuto portare a Berlino. La scomparsa risale al 25 agosto e la famiglia ha contattato la redazione di TriestePrima

+++ Claudio è vivo, è stato ritrovato a Bolzano +++

Claudio Ragusa, un ragazzo siciliano di Noto è sparito e la famiglia lo sta cercando anche in zona Trieste. Claudio potrebbe essere nella nostra regione perché il 25 agosto era a bordo di un autobus Flixbus con direzione Berlino. L'autobus in questione avrebbe fatto tappa proprio a Trieste e da quel momento in poi Claudio avrebbe fatto perdere le sue tracce. Al momento della scomparsa aveva con sé due valigie rosse. 

La redazione di TriestePrima è stata contattata dai famigliari che ci ha scritto questo messaggio che riportiamo integralmente. Chiunque abbia notizie o informazioni in merito è pregato di contattare il sito di news al numero 3451711003, via mail triesteprimait@gmail.com o tramite la posta di Facebook.  

L'appello

"Salve, Claudio Ragusa è partito giorno 23 Agosto da Noto(Sicilia) direzione Berlino, purtroppo mai arrivato poiché l'aereo è stato dirottato causa sua a Bologna, ove è rimasto la notte del 24 Agosto presso l'aeroporto sotto la custodia dei controllori. Il mattino seguente, lo zio, da Modena si è recato a Bologna per recuperarlo, ma, non volendo tornare in Sicilia, gli è stato fatto un biglietto dell'autobus per Berlino. Salito in autobus, il signor Ragusa non è mai arrivato alla meta predestinata e da questo istante in poi abbiamo perso ogni traccia. Si pensa possa essere su Trieste o nelle zone limitrofe poiché Flixbus ha fatto una fermata sul posto ed avrebbe dovuto prendere la coincidenza verso Berlino. Si chiede urgente aiuto poiché temiamo per l'incolumità sua".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento