rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Paolo Canciani

Sciopero nazionale venerdì 31 per il settore Multiservizi, Turismo e Agenzie di Viaggio

I sindacati chiedono il rinnovo dei contratti dopo che Fipe e Fiavet Confcommercio hanno da mesi interrotto le trattative

Fra il 20 ed il 23 febbraio 2017 si e’ consumata la rottura dei tavoli Nazionali di rinnovo contrattuale del Multiservizi, del Turismo e delle Agenzie di Viaggio (dopo 4 anni dalla scadenza e di trattative. Le controparti datoriali hanno posto come condizioni necessarie al rinnovo la restituzione di parte dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, quali ad esempio i periodi di malattia indennizzati ed i livelli d’inquadramento.

L’aumento retributivo sulla paga base, mentre per il settore turismo risulta del tutto inaccettabile ( 35 euro per il 2017 senza riconoscimento degli arretrati non corrisposti), per il settore multiservizi nemmeno ha riscontrato proposta.

APRI IL PDF DEL VOLANTINO

Fanno sapere le organizzazioni sindacali Filcams Cgil Udine, Fisascat Cisl Udine e Uiltucs Uil Udine: "Nella considerazione i lavoratori di tali settori sono occupati nella stragrande maggioranza dei casi negli appalti, la cui condizione di precarieta’ e’ sempre il risultato di scelte atte a ridurre i costi e che oramai ogni cambio appalto e’ peggiorativo sia in termini orari che economici, i sindacati ritengono inconcepibili ed inaccettibili proposte che continuano a chiedere sacrifici solo ed unicamente alle lavoratrici ed ai lavoratori. Il 31 marzo si terrà a Roma la manifestazione a livello Nazionale, per quanto riguarda la Provincia di Udine nella stessa giornata si terrà dalle 10 alle 12 un volantinaggio in via Canciani fronte Galleria Bardelli."

Cattura-20-5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero nazionale venerdì 31 per il settore Multiservizi, Turismo e Agenzie di Viaggio

UdineToday è in caricamento