Sciolto il consiglio comunale di Villa Santina, nuove elezioni tra un anno

Confermato dalla Giunta regionale il commissario straordinario Loris Toneguzzi

Dopo la sospensione del 22 maggio con Decreto n.0123, oggi la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, ha provveduto a deliberare lo scioglimento del consiglio comunale di Villa Santina e a confermare Loris Toneguzzi quale commissario straordinario per la provvisoria amministrazione dello stesso ente civico. La nomina del commissario straordinario avrà valore fino alla elezione del nuovo sindaco e del nuovo consiglio comunale che avverrà tra il 15 aprile e il 15 giugno del 2019.

Al commissario straordinario sono conferiti i poteri già esercitati dal sindaco del Comune, dalla Giunta e dal Consiglio comunale di Villa Santina.Il 30 aprile del 2018 il sindaco di Villa Santina aveva presentato le proprie dimissioni dalla carica, alle quali erano seguite, in un secondo tempo, quelle di otto consiglieri comunali su dodici. La Regione, con decreto del governatore, aveva quindi provveduto alla nomina di Toneguzzi quale commissario per la provvisoria amministrazione del Comune

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Box doccia: tutti i rimedi e le soluzioni per pulirlo

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Sesso nudi in strada davanti a tutti in pieno giorno a Lignano, denunciati due giovani

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Anche due pizzerie udinesi nella classifica di 50 Top Pizza

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Una mail ha distrutto le speranze di Gianpiero, "stadio del cancro troppo avanzato"

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

Torna su
UdineToday è in caricamento