Sciolto il consiglio comunale di Villa Santina, nuove elezioni tra un anno

Confermato dalla Giunta regionale il commissario straordinario Loris Toneguzzi

Dopo la sospensione del 22 maggio con Decreto n.0123, oggi la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, ha provveduto a deliberare lo scioglimento del consiglio comunale di Villa Santina e a confermare Loris Toneguzzi quale commissario straordinario per la provvisoria amministrazione dello stesso ente civico. La nomina del commissario straordinario avrà valore fino alla elezione del nuovo sindaco e del nuovo consiglio comunale che avverrà tra il 15 aprile e il 15 giugno del 2019.

Al commissario straordinario sono conferiti i poteri già esercitati dal sindaco del Comune, dalla Giunta e dal Consiglio comunale di Villa Santina.Il 30 aprile del 2018 il sindaco di Villa Santina aveva presentato le proprie dimissioni dalla carica, alle quali erano seguite, in un secondo tempo, quelle di otto consiglieri comunali su dodici. La Regione, con decreto del governatore, aveva quindi provveduto alla nomina di Toneguzzi quale commissario per la provvisoria amministrazione del Comune

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

Torna su
UdineToday è in caricamento