Cronaca

"Gentilezza su roccia", così i bambini di Godia e Beivars regalano un sorriso ai passanti

Lungo le strade delle frazioni di Godia e Beivars i bambini, grazie all'iniziativa dell'Associazione genitori G. Mazzini, hanno sparpagliato quelli che chiamano "i sassi della gentilezza" cioè rocce da loro decorate e recanti messaggi di positività per affrontare al meglio la zona rossa

Un gesto di gentilezza in un momento buio, un modo per comunicare restare in contatto e non arrendersi alla totale chiusura imposta dal lockdown.

E l'iniziativa dell'Associazione genitori G. Mazzini, sponsorizzata anche attraverso la loro pagina facebook. L'idea è quella di sparpagliare i kindness rock (sassi della gentilezza dipinti a mano dai più piccoli) per le frazioni disassi-2

Non solo un'iniziativa originale e capace di regalare un sorriso, ma soprattutto un'idea che impegna i più piccoli insegnando loro ad affrontare il difficile momento storico con positività e allegria.

Diversi i ritrovamenti segnalati anche attraverso i social, con frasi di apprezzamento per l'idea che nella sua semplicità, in questi giorni così difficili, sembra essere come un piccolo faro in mezzo al mare in tempesta.

163381084_10225306330628549_7170998926121928610_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gentilezza su roccia", così i bambini di Godia e Beivars regalano un sorriso ai passanti

UdineToday è in caricamento