menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cala il sipario su Sapori Pro Loco: successo per i piatti tipici friulani

Si è conclusa l'ultima edizione della manifestazione con l'impegno di 1200 volontari. Soddisfatti gli organizzatori

Il sole ha baciato il gran finale di Sapori Pro Loco, con una grande giornata di festa domenica 22 maggio a Villa Manin per le numerose persone che hanno assaggiato i 111 piatti tipici del Friuli Venezia Giulia proposti insieme a birre artigianali e vini del territorio.

“I dati ufficiali arriveranno a manifestazione conclusa nei prossimi giorni - ha dichiarato Valter Pezzarini presidente del Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia a capo del gruppo organizzatore - quando analizzeremo nella serie di consuete riunioni l’andamento di questa quindicesima edizione. Ma si può già tranquillamente affermare che Sapori Pro Loco ha vinto anche quest’anno la sua sfida, ovvero racchiudere nel prato tra le esedre di Villa Manin le tipicità del Friuli Venezia Giulia e creando un polo di interesse non solo gastronomico ma anche culturale che ha richiamato migliaia di visitatori non solo dalla regione ma anche dal Veneto e Lombardia, nonché da fuori i confini nazionali con la presenza di austriaci e sloveni. Grazie agli oltre 1200 volontari che hanno reso ancora una volta possibile questo grande risultato”.

Basti pensare che solo nella giornata di domenica 22 maggio sono state preparate 2 mila porzioni di frico nello stand della Pro Loco di Flaibano, mentre quella di Valle di Soffumbergo ha servito tra sabato e domenica 2 mila porzioni di crespelle di farina di castagne con speck friulano e formaggio caprino. La Pro Loco di Pantianicco domenica si è vista richiedere oltre 1500 Pomelle, frittelle di mele. Tra le novità apprezzate dal pubblico pure la Birroteca con birre artigianali locali: sono stati serviti 4 mila boccali solo domenica. Questo solo per citare alcune delle proposte enogastronomiche, con ognuno dei 31 stand che ha potuto beneficiare del finale in crescendo della manifestazione: per alcune Pro Loco le scorte si sono esaurite già nel primo pomeriggio di domenica 22 maggio da tanta è stata la richiesta. 

Apprezzati pure i percorsi di valorizzazione dei prodotti tipici insieme all’Ersa nello Spazio Incontri allestito con le sedie dell’Italian Chair District di Manzano. “Siamo soddisfatti - ha dichiarato l’assessore regionale all’agricoltura Cristiano Shaurli - di questa sinergia con le Pro Loco, capaci di fare sistema evitando i campanilismi nella promozione del nostro agroalimentare di qualità. Un lavoro unitario che dobbiamo realizzare anche quando proponiamo i nostri eccellenti prodotti nel mondo”.

L’ultima giornata di Sapori Pro Loco caratterizzata da bel tempo ha visto un grande successo pure per Carrozze in Villa, organizzata dal Comitato regionale delle Pro Loco insieme all’Associazione friulana Appassionati carrozze, che hanno accompagnato i visitatori nel parco secolare di Villa Manin con le loro vetture. Positiva anche l’affluenza alle mostre in corso nel complesso dogale. Apprezzato sabato sera pure lo spettacolo delle Maschere di Paularo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento