menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli, sanzioni e spesa a domicilio: quello che c'è da sapere dopo il decreto in Fvg

La Prefettura di Trieste ha diramato alcune regole per la ristorazione e il delivery, mentre la Protezione Civile del Fvg, grazie al sostegno dei Comuni, ha attivato alcuni servizi

Il provvedimento del Governo, nell'ottica di contenere il diffondersi dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 e di limitare le occasioni di contagio, vieta su tutto il territorio nazionale, espressamente ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e aperti al pubblico ed estende a tutta Italia, tra l'altro, le restrizioni agli spostamenti delle persone previste dall'art. 1 del Dpcm dello scorso 8 marzo.

Attivi i controlli

Gli spostamenti delle persone fisiche sono consentiti solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità e per motivi di  salute. Al fine di far rispettare la prescrizione sono attivi controlli sulle vie di comunicazione stradali, in ambito ferroviario e aeroportuale. Coloro che abbiano la necessità di spostarsi dovranno dimostrare la sussistenza delle situazioni che consentono detta possibilità e potranno farlo producendo un'autodichiarazione resa sul modello a disposizione.

Le sanzioni

Tale dichiarazione potrà essere resa all'operatore delle Forze di Polizia anche compilando al momento e sul posto l'apposito modulo
in dotazione a queste ultime
. È comunque consigliato preparare per tempo tali dichiarazioni, agevolando così il lavoro delle Forze di polizia. La mancata osservanza degli obblighi previsti dal provvedimento è punita con la sanzione prevista dall'art. 650 c.p., salvo che il
fatto non costituisca più grave reato. La Prefettura rivolge un particolare appello ai cittadini più giovani e ai ragazzi.

Ristorazione 

"Evitate - dice una nota della Prefettura di Trieste - di stare in strada in gruppi, evitate di creare assembramenti e di parteciparvi: il virus non fa distinzioni di età e, soprattutto, fa di voi un veicolo per infettare i vostri cari e i vostri amici, mettendo a rischio le persone che sono in condizione di maggiore vulnerabilità". Sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo, a carico del gestore, di predisporre  le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. È prevista la sanzione della chiusura dell'esercizio o dell'attività da 5 a 30 giorni in caso di violazione degli obblighi. Si ritiene - spiega l'Ufficio territoriale del Governo di Trieste - che i servizi di delivery possano essere assicurati anche dopo le ore 18. Lo sport e le attività motorie svolti all'aperto sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile  consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro.

I Comuni uniti

 In Friuli Venezia Giulia 214 Comuni hanno dato la disponibilità a supportare il Sistema sanitario e di Protezione civile per l'emergenza coronavirus. Il sistema di Protezione civile del Fvg si è immediatamente messo a disposizione dei cittadini con il coordinamento delle strutture comunali per l'aiuto alle persone anziane, consentendo loro di ridurre i rischi legati del contagio da coronavirus.

Spesa a domicilio

Le richieste di aiuto, in particolare da parte di soggetti deboli o anziani (età maggiore di 70 anni), ad esclusione di eventuali soggetti sottoposti a quarantena, potranno riguardare piccole commissioni, come ad esempio l'acquisto di generi alimentari e di medicinali (con ricetta), che verranno recapitati a domicilio ma senza accedere nelle abitazioni. La spesa sostenuta rimarrà carico degli utenti. Si invitano gli interessati a chiamare direttamente le strutture comunali evitando così di sovraccaricare il numero verde della Protezione Civile 800500300 attivo nelle 24h.

Riccardi, su indicazione del Commissario del Governo, precisa che sono escluse categoricamente attività di controllo delle limitazioni alla mobilità da parte dei volontari di Protezione Civile anche a supporto delle Forze dell'ordine o della Polizia locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento