menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mense scolastiche: il Comune di Udine sanziona per 12 mila euro la ditta appaltatrice

La sanzione si riferisce a inadempienze che risalgono al mese di ottobre e per le quali la ditta non aveva fornito adeguata collaborazione, secondo gli amministratori

Insetti nei piatti, cibi freddi, porzioni insufficienti e menù poco diversificati: i problemi con la nuova ditta appaltatrice delle mense scolastiche si sono susseguiti ormai dall'anno scorso, creando un notevole malumore tra i genitori, ma anche una certa tensione con il Comune di Udine.

Servizio scarso e inadempienze contrattuali nelle mense scolastiche di Udine

Dopo diverse proteste, riferite soprattutto al mese di ottobre, ieri è stata pubblicata la determina 564 che certifica la sanzione di cui l'assessore Elisa Asia Battaglia ha sempre dato conto: a carico della Ditta E.P. spa sono stati convalidati 12mila euro per inadempimento contrattuali. «Desidero chiarire che la determina dirigenziale dell’11 marzo 2021 nella quale si applica la penale di 12mila euro alla ditta E.P. SpA che si occupa della gestione delle mense scolastiche va ad attuare una decisione risalente al novembre 2020 e riferita al primo mese di entrata in vigore del servizio». ha commentato l'assessore comunale all'istruzione Elisa Asia Battaglia. «Nulla di nuovo, quindi, rispetto a quanto già più volte annunciato in precedenza».

La determina specifica che la Ditta "ha tenuto un atteggiamento poco collaborativo, negando gli episodi di inadempimento che le venivano contestati e non fornendo alcuna motivazione valida o la necessaria documentazione probatoria a sostegno delle proprie tesi difensive". La procedura di accertamento del Comune ha stabilito che la ditta era responsabile per i vari inadempimenti contrattuali contestati già a ottobre 2020, collegati all’erogazione del servizio. «Il fatto che la penale sia stata ufficializzata solo ora dipende dal fatto che essa doveva essere applicata contestualmente al pagamento del servizio sotto forma di trattenuta». Le date delle note che riportano le contestazioni sono, rispettivamente, il 5 e il 15 ottobre, a cui la ditta ha risposto con le controdeduzioni ritenute poco collaborative il 13, il 19 e il 22 ottobre. L'Amministrazione ha dunque comunicato l'esito della procedura di contestazione e la conseguente decisione di applicare la penale contrattuale già il 30 ottobre del 2020: il Comune di Udine ha così trattenuto dalla fattura n. 10/SE del 18/01/2021, relativa alle prestazioni di ottobre 2020, del valore di 150.028,94, il corrispettivo della penale di 12mila euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento