Rimane incastrato per ore in mezzo ai rovi: anziano salvato per miracolo

L'uomo è stato tratto in salvo grazie all'intervento fortuito dei carabinieri della stazione di Osoppo. Un salvataggio casuale, frutto della bravura dei militari dell'arma, del destino, ma anche di molta, molta fortuna

In stato di ipotermia, confuso e stordito. E' stato trovato così, ieri sera, un uomo di 79 anni dai militari dell'arma della stazione di Osoppo. Il pensionato, alla ricerca di funghi in un bosco nei pressi di Bordano, è caduto lungo un sentiero rimanendo incastrato – completamente inghiottito - da rami pungenti di alcuni rovi. L'uomo è rimasto in questo stato per molte ore, impossibilitato a muoversi, ad urlare e con l'incubo del freddo e della notte incalzante.

Il salvataggio: 

Fortuna ha voluto che ieri sera, verso le 19, il comandante della stazione di Osoppo, il maresciallo Valentino Cerno, di passaggio lungo la strada provinciale 36 che da Interneppo porta a Bordano, ha notato uno strano luccichio nel bosco. Il comandante e un suo collega hanno così deciso di indagare sull'origine di quella strana luce intermittente raggiungendo la zona di provenienza. Giunti sul posto attraverso una strada sterrata, dopo aver notato una macchina parcheggiata nei paraggi stranamente aperta, hanno quindi deciso di penetrare all'interno della boscaglia trovando, pochi metri dopo, il povero anziano, infreddolito e allo stremo delle forze.

I carabinieri hanno così chiesto l'immediato intervento dell'ambulanza e l'uomo è stato poco dopo ricoverato in ospedale. Il 79enne sta bene e i familiari hanno ringraziato i carabinieri per il loro tempestivo e salvifico intervento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Più di 5mila i truffati dalle manutenzioni antincendio

  • Si accorge del monossido e salva i colleghi dall'intossicazione mortale

Torna su
UdineToday è in caricamento