menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di autobus: li rubavano in Italia per immatricolarli in Serbia

Fermati due cittadini serbi durante un'operazione congiunta tra Toscana e Fvg. L'inchiesta è partita da una serie di furti d'autobus, registrati in varie parti d'Italia

Rubavano autobus in Italia per impiegarli in una ditta di trasporti in Serbia. E' l'accusa per la quale le polizie stradali della Toscana e del Friuli Venezia Giulia hanno arrestato due serbi di 40 e 44 anni. Il riutilizzo dei mezzi rubati era possibile grazie all'aiuto di un poliziotto serbo, arrestato mesi fa in un'altra operazione, che li immatricolava di nuovo. Gli arresti sono scattati in esecuzione di misure cautelari emesse dalla procura di Venezia nell'ambito di un'inchiesta su una serie di furti di autobus poi esportati nei Paesi dell'Est-Europa. Il quarantenne finito in manette era titolare della ditta di trasporti in Serbia che reimpiegava i mezzi.

(ANSA).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento