Un milione di euro fatto sparire in banca da marito e moglie

L'accusa nei confronti di una coppia, lui consigliere di amministrazione e lei dipendente dello stesso istituto di credito

Il conto corrente di una fondazione, costituita presso un istituto di credito cittadino - la Deutsche Bank - completamente svuotato. A essere accusati di aver fatto sparire la somma marito e moglie, lui consigliere d’amministrazione incaricato della gestione dei beni della fondazione, lei dipendente dell’istituto di credito. 

Martedì scorso gli investigatori hanno perquisito i loro uffici e la loro abitazione, sequestrando materiale ritenuto utile ai fini dell’inchiesta che la Procura di Udine ha da poco avviato. Furto aggravato l’ipotesi di reato formulata a carico di C. F., 44 anni, e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita quella contestata a suo marito P. D. N., 58 anni.

Il caso è stato portato sui tavoli della magistratura proprio dalla Deutsche Bank, messa in allarme il giugno scorso dalla propria commercialista. Il fascicolo è stato istruito dal pm Paola De Franceschi, le indagini sono a cura della Guardia di finanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Razzia di tonno in scatola, fugge dalla Lidl con un bottino di 90 scatolette

  • Incidente mortale sulla Udine-Venezia, raffica di soppressioni e ritardi

Torna su
UdineToday è in caricamento