Rompe il braccialetto ed evade da casa per andare a bere: ri-arrestato

Protagonista della fuga un 37enne cui il Riesame aveva concesso i domiciliari

Personale della Polizia di Stato della Sezione Volanti della locale Questura ha tratto in arresto, nel pomeriggio di martedì 24 luglio, un cittadino italiano D. L. 37enne di etnia rom resosi responsabile del reato di evasione. In quella data veniva disposta nei confronti dell’uomo la misura cautelare degli arresti domiciliari con controllo elettronico attraverso l’installazione dell’apposito “braccialetto”, a seguito di un furto commesso nel goriziano all'interno di un'auto.

La fuga

Dopo poche ore lo stesso riusciva a rompere il dispositivo e ad allontanarsi dalla roulotte del campo di via Monte sei busi per andare a festeggiare il suo ritorno a casa. Rintracciato poco dopo dagli agenti in stati leggermente alterati, l'uomo è stato nuovamente posto ai domiciliari in attesa della nuova udienza, fissata per settembre, che valuterà le nuove denunce a suo carico, ovvero l'evasione da casa e il danneggiamento del braccialetto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

Torna su
UdineToday è in caricamento