menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rotatorie sempre più biglietto da visita per i Comuni e i loro territori

La proposta arriva da Moretti e Marsilio (Pd) che chiedono alla Regione di promuovere e finanziare le Amministrazioni che usano al meglio questi spazi

«La manutenzione delle rotatorie sulle strade ex provinciali ed ex statali necessitano di ulteriori forze per rispondere ai necessari e molteplici interventi di sistemazione e miglioramento in chiave di sicurezza e decoro stradale, ma anche come fattore di promozione dei territori. La Regione si faccia promotrice e attivi specifiche convenzioni, attraverso FvgStrade, con Comuni e privati per migliorare la gestione sull'intero territorio del Fvg». A chiederlo sono il vice capogruppo del Pd, Diego Moretti e il consigliere Enzo Marsilio che hanno depositato un'interrogazione alla Giunta regionale per stimolare l'attivazione, da parte della Regione, di convenzioni Comuni e privati per una puntuale e migliore gestione delle rotatorie presenti sulle strade ex provinciali.

«Attualmente – ricordano – FvgStrade provvede alla gestione di strade e rotatorie, sia con proprio personale, sia affidando all’esterno i lavori con apposite gare. Tuttavia, il considerevole patrimonio rende la gestione molto complessa, comportando di frequente ritardi negli sfalci e nelle manutenzioni di strade e rotatorie, causando disservizi che pesano sugli automobilisti. È dunque necessario che la Regione si faccia carico di questa problematica: per questo proponiamo precise convenzioni con i Comuni e soggetti privati non solo per affidare la gestione e la manutenzione delle rotatorie a soggetti “sponsor” che ne siano interessati, a beneficio della sicurezza stradale, ma anche come elemento di valorizzazione del territorio. Le rotatorie, inoltre, spesso rappresentano anche un elemento di qualificazione e “presentazione”, identitario e di accoglienza del territorio (esempi in Fvg come quelli di Buttrio e Monfalcone sono positivi) per cui la Regione, anche con PromoturismoFvg, promuova e finanzi quei territori che utilizzino le rotatorie di accesso quale biglietto da visita per il proprio territorio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento