menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Necessario un collegamento low cost tra Ronchi e Napoli"

A chiederlo, tramite un'interpellanza presentata al presidente della Regione e all'assessore ai Trasporti è il consigliere del Pdl Rodolfo Ziberna. "Treviso e Venezia offrono tariffe largamente inferiori"

“Promuovere ed agevolare l’istituzione di un collegamento low cost tra l’aeroporto di Ronchi dei Legionari e la Campania, al fine di soddisfare le richieste della comunità campana residente in FVG”. A chiederlo il Vicepresidente del gruppo Pdl in Consiglio Regionale Rodolfo Ziberna in un’interpellanza presentata alla presidente della Regione e all’assessore regionale ai Trasporti.
 
“Come noto – rileva Ziberna – la nostra regione soffre di una criticità nei collegamenti terrestri, marittimi ed aerei sia con il resto del Paese che con l’Europa. Difficoltà che si registra anche con il Sud Italia e, in particolare, con la Campania e Napoli, con la quale, peraltro, non esiste un collegamento ferroviario diretto. Per raggiungere Napoli e la Campania, quindi, la comunità campana del FVG deve effettuare almeno un cambio di vettura (nella migliore delle ipotesi), ma anche due o tre, con un evidente aggravio di costi e di disagio per l’utenza”.
 
“Per quanto riguarda, invece, il trasporto aereo, vi è un unico collegamento svolto dalla compagnia di bandiera Alitalia che con frequenza giornaliera collega lo scalo regionale a Napoli, ma con costi assai elevati e, pertanto, disincentivanti, anche perché l’esigenza della popolazione di origini campane residente in FVG (circa 25mila persone di prima generazione cui si aggiungono i coniugi non campani ed i figli) è quella di recarvisi più volte all’anno. Esigenza che può essere soddisfatta soltanto fruendo dello scalo veneziano Marco Polo e di quello di Treviso che offrono tariffe largamente inferiori”.
 
“Un volo low cost da Ronchi a Napoli o Salerno – prosegue l’esponente del Pdl – potrebbe portare a molti benefici per la comunità regionale: un abbattimento del costo del biglietto aereo (da 300 a 100/120 Euro), un incremento di passeggeri per l’aeroporto regionale ed un efficace strumento promozionale del nostro territorio”.
 
“Attualmente la tratta Ronchi-Napoli gestita da Alitalia registra una percentuale di riempimento medio del 75% e, oltretutto, la possibilità di un collegamento gestito da una compagnia low cost è stato caldeggiato anche da oltre 1.000 firme raccolte in pochi giorni e 500 e-mail pervenute da famiglie campane che fruirebbero dell’opportunità”.

 
“Oltretutto – conclude Ziberna – l’utenza che attualmente fruisce del volo Alitalia da Ronchi  a Napoli è una clientela professionale e l’istituzione di un volo low cost (anche con soli due voli settimanali) non si porrebbe in conflitto, specialmente se con successivo scalo a Catania o Palermo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento