menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rogge a rischio esondazione, il Comune si attiva

«Eseguiremo lavori di varia natura — annuncia il vice sindaco Loris Michelini — anche in ragione dei danni che si sono registrati sul territorio regionale negli ultimi giorni». Ci sono anche 150 famiglie in pericolo in via Baldasseria Bassa

Rogge da sistemare a Udine, in diversi punti della città, in particolare a Udine Sud e nella zona dei Rizzi. Lo ha annunciato il vice sondaco Loris Michelini dopo la giunta di oggi. «Attendiamo la data ufficiale dal Consorzio bonifica pianula friulana, con cui stiamo lavorando molto bene, per la messa in secca dei corsi d'acqua, in modo da intervenire nei punti più critici con diverse modalità».

La natura

«Potatura degli argini, anche per una questione igienico-sanitaria e sghiaiamenti  sono le priorità 

— precisa Michelini —. L'intervento era a programma, per tanti anni non si è fatto nulla ed è ora di agire visto che sono mesi che ci lavoriamo». Le zone a rischio sono quelle dei Rizzi, nei dintorni di via Sondrio, e a Udine Sud (in via Este il ponte è troppo basso e c'è un continuo rischio).

Via Baldasseria

«Lavoriamo in prospettiva anche col Cafc 

— chiude Michelini —, in particolare sulla situazione di via Baldasseria Bassa e sulla necessità di un collettore fognario. C'è il rischio che vadano sott'acqua 150 famiglie». Sulla questione è intervenuto anche il sindaco Pietro Fontanini: «Capiamo il momento duro e pazientiamo, visto quanto successo in Carnia, ma va fatto presente che il Comune di Udine è il più grande contribuente del Consorzio e diamo molto di più di quello che riceviamo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento