Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Lavoratori frontalieri, Fratelli d’Italia scende in campo a loro tutela

Rizzetto: "L’assenza di riferimenti legislativi che tuteli la figura del lavoratore frontaliero espone questi lavoratori a delle discriminazioni"

“Fratelli d’Italia interverrà a tutela dei lavoratori frontalieri contro ogni forma di disparità che subiscono in termini di tutele sociali e fiscali”. E’ quanto dichiara in una nota il deputato Walter Rizzetto, capogruppo della commissione lavoro per FdI, che nella giornata di ieri ha incontrato alla Camera una delegazione di Cgil, Cisl e Uil per discutere dei provvedimenti da assumere a difesa di migliaia di persone che quotidianamente vanno all’estero per lavorare e si scontrano con situazioni di disparità di trattamento rispetto ai colleghi residenti.

“L’assenza di riferimenti legislativi che tuteli la figura del lavoratore frontaliero - continua Rizzetto - espone questi lavoratori a delle discriminazioni. Non possiamo continuare a contare solo sugli accordi bilaterali con gli altri Paesi esteri, è necessario indire un tavolo di concertazione con i ministri competenti con l’obiettivo di istituire uno Statuto dei lavoratori frontalieri che riconosca i diritti di queste importanti risorse per la nazione. Ciò per incominciare a delineare un quadro normativo che assicuri certezza  ed equità di trattamento ai frontalieri – conclude il deputato di FdI. Alle dichiarazioni del capogruppo della commissione lavoro si unisce il deputato Alessio Butti, anch'egli di Fratelli d'Italia, che si è espresso per una rapida adozione di iniziative utili per i frontalieri". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori frontalieri, Fratelli d’Italia scende in campo a loro tutela

UdineToday è in caricamento