Cronaca

La skyline di Rotterdam parla friulano: una torre di 43 piani sarà costruita da de Eccher

Il progetto prevede anche la ristrutturazione dell'antico edificio postale che diventerà hotel di lusso e sarà un esempio del mix tra architettura moderna e recupero di edifici storici

Rizzani de Eccher e Besix si sono uniti in un prestigioso progetto di costruzione e, attraverso la loro "The POST Bouw Joint-Venture", hanno contribuito alla skyline di Rotterdam con la nuova Post Tower. Esempi recenti o attuali della loro collaborazione di successo includono, solo per citarne alcuni, il ponte Roskilde di 1,3 km recentemente completato in Danimarca, la trasformazione in corso del principale hub ferroviario di Riga in Lettonia nell'ambito dell'enorme progetto infrastrutturale Rail Baltica e il ponte sul lago Mjosa in Norvegia, recentemente aggiudicato, che, con oltre 1,2 km di lunghezza, è pronto a diventare il più lungo ponte con struttura in legno del mondo.

Lavori nei Paesi Bassi

Ora hanno la loro prima opportunità di lavorare insieme anche nei Paesi Bassi. Rizzani de Eccher sta già operando con successo nei Paesi Bassi ed è ben noto per l’iconico progetto Y-Towers ad Amsterdam, che con le sue due torri di oltre 100 metri di altezza ridefinirà lo skyline di Amsterdam-Noord, appena al di là dell'IJ. Inoltre, Rizzani de Eccher non è del tutto nuova alla città di Rotterdam: gli stralli dell’emblematico ponte Erasmus, portano il marchio di Tensa, una delle filiali della divisione ponti di Rizzani de Eccher.

Il progetto

Rizzani de Eccher e Besix portano alla JV competenze complementari, che insieme alla loro padronanza di una vasta e articolata catena di approvvigionamento, porteranno grandi benefici al Progetto. La JV porta la sua esperienza e il suo know-how in questo complesso progetto situato nel cuore della città, che vedrà una torre di 156 metri sorgere dallo storico edificio delle poste, uno degli unici tre punti di riferimento della città che sono sopravvissuti indenni alla seconda guerra mondiale. Le sfide sono particolarmente ardue in termini di logistica e per evitare interferenze ad una delle aree più vivaci della città. Questo progetto, una volta completato attirerà l'attenzione internazionale e migliorerà l'immagine della città, oltre a fornire un esempio sorprendente del mix tra architettura moderna e recupero di edifici storici.

La prima fase del Progetto (la "Post Tower") prevede la costruzione chiavi in mano di una torre di 43 piani per una superficie lorda di circa 39.000 mq con 305 appartamenti. La costruzione durerà 47 mesi per un importo totale del contratto superiore a 103 milioni di euro. La seconda fase dello stesso progetto (definita il "Monumento") prevede la ristrutturazione dello storico edificio delle Poste e la sua trasformazione in un hotel di lusso da 224 camere gestito da Kimpton (Intercontinental) e una galleria commerciale, per una superficie lorda totale di 26.000 mq. Il cliente è Omnam Group, ben noto per essere lo sviluppatore dietro a progetti prestigiosi come il W Hotel a Via Veneto in Roma, Villa Camerata vicino a Firenze e il prossimo Four Seasons resort a Ostuni, in Puglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La skyline di Rotterdam parla friulano: una torre di 43 piani sarà costruita da de Eccher

UdineToday è in caricamento