Rivignano e Teor: una fusione condivisa pienamente da tutti gli elettori

Nelle due località della Bassa friulana gli aventi diritto al voto si sono espressi in un referendum consultivo, che ha premiato la volontà dei promotori con una maggioranza schiacciante di si

Rivignano e Teor  hanno approvato la fusione dei due Comuni. così almeno si sono espressi i cittadini, che nel referendum consultivo hanno votato, con una maggioranza schiacciante, per la fusione.

Al quesito «Volete che sia istituito il nuovo Comune denominato "Rivignano Teor" mediante la fusione dei Comuni di Rivignano e di Teor, con capoluogo in Rivignano?» hanno risposto infatti sì il 97,07% dei cittadini di Rivignano e il 72,98% di quelli di Teor.

Come reso noto dal servizio elettorale della regione l'affluenza è stata del 41,2%. I votanti sono stati 2.541 su un totale di 6.167. A Rivignano si sono recati alle urne in 1.610 su 4.084, pari al 39,42%, mentre a Teor hanno votati 931 elettori su 2.083, pari al 44,70%.

L'iniziativa era stata elogiata ufficialmente nei giorni scorsi dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e dal Presidente del Senato, Renato Schifani, come esempio di razionalizzazione amministrativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento