Trova ordigni bellici mentre ristruttura casa, intervengono gli artificieri del Genio Guastatori

L'episodio ieri a Cassacco. Sul posto per la bonifica dell'area e il brillamento degli ordigni sono intervenuti i militari del 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine e i Carabinieri di Tricesimo

I residuati bellici dei due conflitti mondiali continuano ad emergere incessanti nella regione del Friuli Venezia Giulia impegnando attivamente il personale del  3° Reggimento Guastatori di Udine nella loro diuturna e istituzionale attività di bonifica.

L'intervento

I guastatori, accompagnati dai Carabinieri della stazione di Tricesimo, nella giornata di ieri, si sono recati in frazione Conogliano in via Garibaldi 2 nel comune di Cassacco (UD), dove giorni addietro il proprietario durante i lavori di ristrutturazione della propria abitazione nelle fasi di demolizione di un muro aveva allertato le forze dell’ordine insospettito dalla presenza di alcuni presunti ordigni.

Gli artificieri dell’Esercito giunti sul posto hanno rinvenuto la presenza di munizionamento e ordigni bellici ancora attivi risalenti tutti alla Seconda Guerra Mondiale; nella fattispecie n. 4 bombe a mano H.E. (High Explosive – Alto Eplosivo) tedesche mod. BZE, n. 1 bomba a mano HE inglese mod. N36, n. 1 bomba a mano HE francese mod. F1, n. 20 cartucce cal. 9 mm italiane in pessimo stato di conservazione e n. 10 bossoli per cartucce cal. 9 mm.

1415b1d3-e201-4855-8b31-0a48af60a885-2

Dopo aver messo in sicurezza gli ordigni e averli trasportati in un luogo idoneo al brillamento, presso l’ex polveriera San Mauro nel comune di Premariacco (UD), dove nel frattempo era stata predisposta una buca, in gergo militare detta “fornello”, all’interno della quale, con l’innesco di altro esplosivo militare, alle ore 12:15 circa sono stati definitivamente neutralizzati.

a54d0060-f0a2-4ae4-bf52-e2afda91ed75-2

La zona interessata al brillamento è stata successivamente bonificata.

Ritrovamenti anche a Gorizia

Anche nella giornata di ieri giovedì 23 luglio, su mandato della Prefettura di Gorizia, gli artificieri hanno effettuato due interventi di bonifica del territorio da residuati bellici risalenti al primo conflitto mondiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento