menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treni in ritardo: la Regione faccia rispettare il contratto

A chiederlo è la UIL del Friuli Venezia Giulia, intervenuta traminte il suo segretario generale Giacinto Menis, che dichiara: "la situazione è intollerabile. A mancare non è il personale, ma la capacità di organizzarsi"

Cresce ulteriormente la tensione nel territorio regionale per la questione ritardi dei treni. In  questi giorni non mancano di certo i disservizi, col crescente disagio dell'utenza. La UIL del Friuli Venezia Giulia è intervenuta, chiedendo alla Regione di far rispettare i termni del contratto di servizio.

Il sindacato è intervenuto con le dichiarazioni del segretario generale Giacinto Menis: "ritardi, soppressioni, e disservizi del sistema ferroviario in Friuli Venezia Giulia rappresentano ormai una costante che ha assunto caratteri di assoluta gravità.

La situazione è intollerabile. Ancor più inaccettabile, però, è il tentativo di Trenitalia di attribuire ai lavoratori la responsabilità di questa situazione che si è venuta a creare. In regione sono presenti tutte le dotazioni umane e professionali utili a garantire livelli essenziali di funzionamento del servizio.

Lamentiamo invece le carenze direzionali e organizzative legate all’ eccessiva compressione dei turni di servizio e alla scadente manutenzione dei mezzi. Questo è un sintomo di ricerca di economie che confliggono però con il buon funzionamento del servizio.

Il problema vero è la marginalizzazione della nostra regione che per il gruppo FS è considerata un territorio di transito e non di business. Pertanto, più che rivedere i termini del contratto di servizio, la Regione dovrebbe mostrare la forza politica necessaria a costringere il gruppo a rispettarli.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Udine usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Ritardi dei treni: qual è il vero problema?

La situazione per i pendolari è difficile da diverso tempo, ma nell'ultimo periodo si è particolarmente complicata. Trenitalia si difende imputando le cause dei disservizi al personale ammalato, i sindacati sostengono si tratti di cattiva gestione



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento