Colletta alimentare: solidarietà in calo ma determinante

290,5 le tonnellate di alimenti raccolti dal Banco Alimentare in Friuli e nel Veneto Orientale. Leggera diminuzione, in proporzione, con la raccolta di novembre 2013

La Colletta Alimentare Straordinaria in Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale ha coinvolto 5000 volontari e 428 punti vendita. 290,5 le tonnellate di alimenti raccolti dal Banco Alimentare. Leggero calo, in proporzione, con la raccolta effettuata a novembre 2013 (ovvero circa 70 tonnellate in meno a quanto calcolato sui dati della scorsa colletta).
Da subito gli alimenti raccolti saranno distribuiti alle 346 strutture caritative che operano sul territorio, le quali assistono 54.000 persone indigenti.

Il Banco Alimentare del Friuli Venezia Giulia valuta comunque il risultato estremamente positivo, considerando il periodo di grave e persistente crisi economica che il nostro Paese sta attraversando e le tempistiche ridotte che l' organizzazione di una raccolta alimentare straordinaria ha richiesto. Questa “chiamata straordinaria” rivolta a tutti i cittadini, ha avuto una generosa e lieta risposta di piena solidarietà verso chi ha ancora meno. Un numero enorme di persone ha aderito all’ iniziativa, comprendendo l’importanza e l’urgenza del gesto, pensato e voluto per far fronte all’attuale emergenza alimentare che sta assumendo dimensioni allarmanti, a causa anche dei ritardi burocratici dell’Italia nel presentare il piano operativo che permetterà di utilizzare il nuovo fondo finanziario europeo, già stanziato, creato per alleviare le forme più gravi di povertà. Ricordiamo che sono sempre più i bisognosi in cerca di aiuto e di cibo. In aumento, del 10 %, gli italiani.

Questo importante gesto di carità è stato possibile grazie all'aiuto dei numerosissimi volontari, delle Associazioni caritative convenzionate, dell'Associazione Nazionale Alpini, della Società S. Vincenzo de’ Paoli, della Compagnia delle Opere, dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia dell’Arma Aereonautica e dell’ANFI regionali, che hanno offerto un grande spettacolo di gratuità e bellezza durante l'intera giornata, sia nei punti vendita sia nel magazzino di Pasian di Prato. Si ringraziano inoltre per il loro prezioso contributo e per i mezzi messi a disposizione: la Protezione Civile della Regione FVG, la Brigata Julia, tutti i movimenti ecclesiali e le diverse realtà associative del territorio. Infine si ringraziano per la disponibilità alla positiva realizzazione della giornata i direttori e tutto il personale dei punti vendita che hanno aderito all’iniziativa.
L’esito della raccolta, sebbene positivo, è senza dubbio inferiore a quello della scorsa edizione della 17^ Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Ciò è dovuto anche al fatto che alcune catene dei supermercati non hanno aderito all’iniziativa, riducendo.

Le quantità di alimenti raccolti sono state le seguenti, suddivise per provincia:
UDINE 124 tonnellate
PORDENONE 62 tonnellate
GORIZIA 13 tonnellate
TRIESTE 17 tonnellate
VENEZIA 26,5 tonnellate
TREVISO 28 tonnellate
BELLUNO 20 tonnellate
per un totale di 290,5 tonnellate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento